La prima festa di Natale a scuola: timidezza o carattere?

Ieri abbiamo partecipato – Tom, l’UdR ed io – alla prima festicciola natalizia della scuola: una mattinata trascorsa tra le mura scolastiche che per l’occasione si sono aperte a genitori e parenti. Un’occasione per stare insieme agli altri bimbi, farsi gli auguri e vedere come si comporta il proprio piccolo in mezzo a tanta gente.

Quando arriva davvero il primo natale di un bambino?

L’anno scorso ho festeggiato il mio primo Natale con Tommaso ed è stato bellissimo, anche se – come detto – alla fine è stata solo una prova generale per gli anni a venire. È stato bello rendersi conto che, dall’anno scorso in poi, c’è nella tua vita qualcuno a cui far vivere il Natale come

I bambini prematuri: nasce un blog dedicato a loro

La maturità non arriva a 18 anni, quando puoi firmare le giustificazioni e guidare un auto. La maturità arriva prima, quando si è pronti per nascere. Si dice che un frutto è buono solo quando è maturo, ma spesso c’è chi non aspetta di essere maturo per staccarsi dall’albero: accade a quei bambini che non

Feste per bambini: l’arte di rendere speciale un giorno

Ieri siamo stati al compleanno di una nostra compagnetta di classe. La piccola compieva due anni e sua madre, già una settimana fa, aveva invitato noi, colleghi di nido, con un semplice ed elegante biglietto d’auguri. La festa è stata carina, otto bambini, una buona torta, qualche succo e canzoncine adatte all’età. Un festa molto

Festa dei nonni e dei ricordi indelebili che lasciano

Quando penso alla parola “nonni” non so proprio quale sia la definizione giusta da dare. Ho visto nonni prendere il posto dei genitori. Ho visto nonni ignorare i nipoti perché in altre faccende affaccendati. Ho visto nonni ai parchetti e nonni che non mettono il naso fuori di casa. Ho visto nonni ingombranti e nonni

Festeggiare Capodanno con un neonato: si può fare!

Da Natale a Capodanno il passo è brevissimo. Tra poco meno di ventiquattro ore si chiuderà il 2011, una grande annata. Nonostante la crisi (quella c’è per tutti), qualche dispiacere (è morto il mio adorato cane) e alcune difficoltà (riprendere a lavorare dopo il parto non è certo semplicissimo), questo 2011 è stato un anno

Il primo Natale di un bambino, questione di tempo.

Ricordo chiaramente il Natale del 2010: ero al settimo mese, avevo una pancia gigante e una stanchezza assurda. Ricordo anche il mantra che ci ripetevamo con il mio compagno: “Pensa come sarà bello il prossimo anno, quando avremo Tommaso tra noi“. Da futuri genitori eravamo emozionati e convinti che tutto sarebbe cambiato, in realtà –