Esorcismi di scrittura – l’importanza delle relazioni

Si ritorna a casa, di nuovo in aereo, questa volta ho due persone di fianco e ho deciso che non guarderò dal finestrino perché è notte e io sono vicino all’ala che si illumina ad intermittenza e mi innervosisce. Mi sembra come quando si fa quello scherzo scemo di accendersi una torcia sotto al mento

Esorcismi di scrittura – Paura di volare

Esercizi esorcismi di scrittura Ore 11.16 spengo e decolliamo. Ore 11.30 siamo quassù, dove il cielo non è mica poi così più blu. È solo molto cielo. Questo post, che poi non so se lo pubblicherò sul blog e su qualunque altro social a cui sono legata, è un esercizio esorcismo di scrittura. Ho paura

La paura più grande: perderlo

Dal primo istante in cui sai di essere incinta scatta la paura di perderlo. Tra le tante angosce che ti sovrastano quando diventi madre, la paura di perdere il proprio figlio è forse la prima e soprattutto quella che si protrae nel tempo. Aborto spontaneo, incidenti, malintenzionati, distrazione, casualità, destino… Può capitare in ogni momento:

Il pediatra e la primipara: l’unico paziente è il bambino

Venerdì sera. Ore due di notte. Ospedale Niguarda di Milano. Pronto soccorso. Volete che ve la racconti tutta o preferite che arrivi subito al sodo? Ok, partiamo con le buone notizie: Tom sta bene – ora – ma ha avuto la febbre altissima e gli sono state diagnosticate le placche in gola. Sono finita al