La cecina (o farinata) che mangiavo a Lucca e il cibo che porta ricordi

C’è chi la chiama farinata e chi la chiama cecina. L’importante è sapere che si tratta di una deliziosa bassissima focaccia fatta di farina di ceci, acqua, sale e olio. Nulla più. Io ho un paio di ricordi legati alla farinata. Il primo, più sciocco, ma che mi fa sempre molto ridere, risale a quella

Comfort food della domenica: i tortelli al ragù

“Dieci? Ma fai anche venti o trenta!” Questa è stata la risposta del famoso Convivente quando gli ho chiesto quale fosse il numero ideale di tortelli da servire, per persona. Occhio, non parliamo di tortelli qualsiasi, ma dei Suoi Tortelli. O meglio, i tortelli alla carne che rappresentano per lui il comfort food per eccellenza,

Moltiplicatevi e non fate figli unici (fidatevi, io sono unica)

Quando qualcuno mi chiede se io sia felice di essere figlia unica di solito rispondo così: “Sono sempre stata benissimo, viziata il giusto – d’altronde hanno solo me, chi altro mai dovrebbero viziare? – e molto amata“. Solo una volta dissi ai miei genitori che avrei voluto un fratellino, ma forse sbagliai a porre la