Il confronto fra mamme è la terapia migliore

“Hai presente quelle volte in cui al ristorante ti trovavi accanto una mamma con una figlia urlante e isterica che ti faceva pensare “Ma che stronza! Perché non la lascia a casa?“. Ecco, quella stronza ora sono io. E ho deciso che non andrò mai più in un luogo pubblico con mia figlia per i

Litigare davanti ai bambini: giusto o sbagliato?

È capitato anche a noi, lo ammetto. La prima volta che litighi davanti a tuo figlio rimane davvero impressa, non credete? A me è successo qualche tempo fa, a tavola: UdR (Uomo di Riferimento n.d.r.) ed io discutevamo animatamente di qualcosa che adesso nemmeno ricordo, niente di grave, ma i toni si sono alzati. Entrambi ci

50 consigli per far crescere al meglio tuo figlio

Ho trovato questo post e la prima cosa che mi sono detta leggendo il titolo è stata: “Acciderbolina, cinquanta? Non saranno troppe?” Ecco, forse acciderbolina non l’ho detto, ma è il caso che impari a farlo perché a breve Tom ripeterà ogni mia singola parola. Ma ne parleremo poi. Ad ogni modo, leggendo tutti e

12 cose da non fare se vuoi che tuo figlio cresca sereno

Ho letto un articolo sul The Atlantic che elenca le 12 cose più importanti che un genitore non dovrebbe fare se desidera vedere crescere il proprio figlio sano e allegro. Partendo dal presupposto che siamo inondati di libri che ci raccontano cosa sia meglio fare, all’Atlantic hanno deciso di chiedere ad alcuni esperti (pediatri, pedagogisti,

Diventare mamma, rimanere donna: no alla tuta

Il passo è brevissimo, un movimento falso e Bum! finite dritte in quel burrone che vi farà precipitare nel mondo delle temibili donne-tuta. Chi sono le donne-tuta? Strane creature, dalle forme indecifrabili, rivestite di cotone felpato o, peggio ancora in ciniglia dai colori improponibili, con occhiali da sole scurissimi e scarpe da ginnastica all’ultima moda,

Coprire un neonato: quando è troppo e quando è poco

Uno dei primi problemi che una mamma deve affrontare non appena mette piede fuori dalla nursery è quello di coprire il proprio bambino. Che sia inverno oppure estate, un neonato che fino a pochi giorni prima viveva nell’utero e faceva un po’ come gli pare, una volta fuori non è più in grado di gestire