Parmigiana di carne, ovvero la cotoletta al sugo

L’altra sera avevo otto amici per cena e come sempre mi ritrovo davanti all’enorme dilemma del comfortfoodie: preparo dei piatti comfort, ormai approvati e dal successo assicurato, oppure mi butto su qualcosa di più foodie e provo un piatto nuovo? Ho scelto il comfort, anche perché fino all’ultimo ero convinta di dover passare il pomeriggio fuori

L’amatriciana: guanciale, pecorino e doppia ricetta

Io lo so, siete qui solo perché cliccando su qualche mio canale social vi è venuta fame! D’altronde se a quest’ora state spippolando sui social è perché siete della mia generazione: poco più, poco meno. Trentaequalcosa è una bella età, forse meglio dei famosi “quindici anni, quasi sedici” – citazione che solo gli appassionati di

Melanzane alla parmigiana

Questa è la versione classica della melanzana alla parmigiana, come la faccio io, e come la trovate anche nel libro Comfort Foodie, edito da Gribaudo. Un piccolo ripasso in attesa del nuovo libro, sempre più foodie che comfort, ma sempre comfort food! 3 melanzane 1 l di passata di pomodoro 1 mazzeo di basilico 1

I mondeghili o polpette di bollito e un’insana passione per i carrelli

Sono a casa con tutti e due i bimbi un po’ febbricitanti. Il tempo per cucinare e scrivere si riduce drasticamente, a meno che non si decida – come faccio io – di mettere sul fuoco qualcosa che non impegna la mente, richiede molto tempo e porta ottimi risultati pronti per l’ora di cena. Parlo

Non la solita zuppa di fagioli

Ho fatto la zuppa di fagioli, ma possiamo anche chiamarla vellutata. Quella che vedete infatti, calda, anzi caldissima, con un generoso giro d’olio e del pepe macinato al momento è il mio comfort food preferito da quando ho la Steam Blender di Hotpoint Ariston. Accade infatti che io, già rinomata amante di zuppe, vellutate e

Il pollo al latte di Jamie Oliver

Parliamo di Jamie, quel gran bel figliolo inglese che, tutt’altro che casualmente, è anche chef, simpatico, allegro e molto sveglio. Insomma, l’uomo ideale. Se non fosse che mi ha copiato, visto che qui di comfort food se ne parla da un bel po’. A parte gli scherzi, sono molto felice del fatto che abbia preso

La tarte tatin

Vi avevo lasciati così: la magia della tarte tatin non avviene nel momento in cui la capovolgi, quanto nell’istante in cui il caramello incontra il burro e si abbracciano, spumeggiando e ribollendo di passione, un attimo prima che le mele vi affoghino dentro, pronte per essere nascoste da un profumato lenzuolo di pasta brisée. Già

Comfort food della domenica: i tortelli al ragù

“Dieci? Ma fai anche venti o trenta!” Questa è stata la risposta del famoso Convivente quando gli ho chiesto quale fosse il numero ideale di tortelli da servire, per persona. Occhio, non parliamo di tortelli qualsiasi, ma dei Suoi Tortelli. O meglio, i tortelli alla carne che rappresentano per lui il comfort food per eccellenza,

Italia – Uruguay: merenda con il dulche de leche

È un po’ che ci penso, ma poi finisce che tra la preparazione della Blogfest (state votando il vostro foodblog preferito?), il lavoro e i bambini e una si perde. Rimane difficile comunque perdersi quando si tratta dei mondiali di calcio, dato che come ti giri spunta una bandierina dell’Italia a ricordartelo. Per non parlare di

A maggio ComfortFoodie è in viaggio

Mi sono sempre piaciute le rime legate ai mesi e le filastrocche, ma non è questa l’unica ragione del titolo di questo post. Maggio infatti mi vedrà impegnata in due presentazioni del libro, una a Torino e l’altra a Barzanò. Il fatto che Comfort Foodie si faccia conoscere anche in primavera mi fa un piacere