Sei il mio amore

20140215-094520.jpg

Tommaso, il mio primo figlio, è nato tre anni fa, era bello come il sole, ma ora di più. E ho voglia di scrivergli una breve lettera.

Caro Tommaso,
oggi sono tre. Tanti auguri amore mio!
L’altro giorno siamo andati a fare merenda in un bar, solo te e io, e a un certo punto ti sei alzato, mi sei venuto incontro, mi hai abbracciato e detto: “Mamma, una cosa (è un tuo intercalare per attirare l’attenzione su quello che stai per dire): sei il mio amore”.
Ora, crescendo, tu non ricorderai questi momenti, ma io sono qui per questo, per raccontarti quanto tu fossi meraviglioso.
Stai vivendo un periodo molto intenso e importante e lo stai facendo al meglio: stai crescendo, stai imparando a comunicare tutto quello che vuoi o che provi e lo fai con una dolcezza e una forza devastanti, stai cominciando a capire che Francesco, tuo fratello, non è certo di passaggio, a volte ne sei felice altre meno.
Tu sei il mio amore, il mio e di tuo padre. Il mio e dei tuoi nonni. Il mio, il mio, il mio!
In tre anni ne abbiamo fatte di cose insieme e continueremo a farne.
Ieri sera, dopo aver passato il pomeriggio a correre e ridere con i tuoi amichetti, alla tua festa, quando sei andato a letto tuo padre ti ha chiesto, come ogni sera, chitarra tra le braccia: “Cosa vuoi che ti canti?” e tu, invece della solita Fiorellino (ovvero, Buonanotte Fiorellino), hai chiesto “Tanti auguri a te”. Te l’abbiamo cantata, un piccolo festeggiamento solo noi tre.
È stato bellissimo, tu lo sei e io sono orgogliosa di te.
Mi piace un casino vederti crescere.
Continua così.
Sei il mio amore.

One Reply to “Sei il mio amore”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.