Pocoyo e le app salva estate

Del fatto che il mio sia e sarà un bambino digitale, ve ne ho già parlato.
Del fatto che sono diventata e lo sarò sempre di più una Mamma Disney, anche.
Ora pensate all’estate. Pensate all’assenza della tv e del divano di casa vostra quando siete in vacanza. Pensate a lunghe code in autostrada o cene al ristorante. Pensate a bambini che a un certo punto sono stanchi, ma non tanto da chiudere gli occhi e prendere sonno. Datevi una risposta che io la mia me la sono già data e si chiama iPad.
Ora poi, che sia un prodotto della mela morsicata oppure un qualsiasi altro tipo di tablet, l’importante è che abbia le App, la vera rivoluzione per grandi e piccini.
Ho passato i mesi di gravidanza a cercare le migliori per monitorare la crescita di Tommaso, ma ora sono nella fase in cui le App servono più a lui che a me.
Fortuna che il panorama è davvero ampio, interessante, creativo, utile e molto spesso istruttivo.

Tommaso vede me e suo padre con queste “tavolette” in mano da quando è nato e ne è sempre stato incuriosito. Ora, a diciottomesi, comincia a capirne l’utilità e sopratutto “scrolla” sullo schermo da professionista.
Conto di parlarvi spesso di App e di quali siano, a mio parere, le più interessanti per i più piccoli, ma inizierei con quella che mi sta salvando l’estate: Pocoyotv.

Pocoyo è un bambino, con una tuta azzurra deliziosa, e ha diversi amici: il cane Lula, l’uccellino Ronfotto, l’elefante con zainetto Elly e il papero Pato. Poi c’è una voce amica – vi dico solo che la versione inglese è doppiata da Stephen Fry e, solo per il suo tono di voce e la sua pronuncia, Pocoyo andrebbe visto esclusivamente in questa lingua – che interagisce con il “piccolo me” (andatevi a leggere qui perché PocoYò si chiama così) e lo segue attraverso le sue scoperte quotidiane.
Il cartone è tenerissimo e fatto molto bene, in grafica 3D su sfondo bianco, ma per chi come me non si accontenta più della televisione scoprire la versione digitale di Pocoyo è una rivelazione: un sito ricco di giochi e materiali scaricabili, un canale (anzi, uno in ogni lingua) con gli episodi di Pocoyo&Co. e le App. Tante app.
Una delle tante è proprio PocoyoTv che, oltre a raccogliere tanti episodi, ti permette di scaricare ben 15 filmati “in locale” (così direbbe l’UdR) per cui, anche non avessi la connessione attiva, puoi vedereli ovunque vuoi e in ogni momento.
È quello che fa Tommaso: quando ha bisogno di rilassarsi un po’, ma non ha proprio voglia di dormire (in auto quando è sveglio o al ristorante quando noi ancora stiamo mangiando) mi guarda, indica l’iPad e dice “Uo!Uo?” – lui lo chiama così – per poterselo vedere.
Sono bastati pochi giorni e ora il tasto “Play” lo schiaccia da solo, senza bisogno di aiuti, anzi l’aiuto non lo vuole proprio.
Lui guarda un cartone animato che di certo, col passare del tempo, diventerà davvero istruttivo e non solo una serie di figure colorate in movimento; io mi posso fare una doccia, lavare i piatti, finire la pizza o leggere un articolo in totale relax.

Il mio consiglio non è di diventare fan di Pocoyo (anche se ci vuole poco), ma di trovare un Pocoyo, un app, che a vostro figlio piaccia davvero molto e portarsela sempre dietro. L’importante è non lasciarlo completamente solo e autonomo nella gestione della tavoletta: sta a voi saper dosare il tempo dedicato al digitale e quello dedicato al reale.

P.S. Come vedete dalla foto l‘operazione spannolinamento non è avvenuta. Mi sa che è troppo presto…



1 thought on “Pocoyo e le app salva estate”

  • Quest’anno per andare in vacanza si prende l’aereo… ho comprato un tablet quasi a posta! lo sto zeppando di app nel terrore che il ragazzo vada in panico e per tre ore stressi i poveri passeggeri. Per ora lo sto facendo smisticare poco… spero nell’effetto sorpresa!
    PS: operazione spannolinamento anche per il mio mezzo fiasco… non la vuole fare nel vasino ne con il riduttore, pur sentendo lo stimolo!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.