Mamma Maionchi e qualche ricetta

Come ormai saprete, sono la resident foodblogger di Buitoni. È un’esperienza che mi riempie la testa, le giornate e… il forno!

Le mie settimane si alternano tra momenti molto intensi nella mia cucina e sul terrazzo intenta a preparare, testare e fotografare molte delle ricette che trovate sul sito (pian, piano le rivedremo tutte e la cosa mi stimola parecchio) e momenti ad Assago, presa tra degustazioni (nella foto io prima di preparare una cosa come 13 varietà di ravioli da assaggiare in modi diversi), riunioni editoriali e shooting.

Una cosa che è accaduta, vuoi anche perché nel frattempo sono stata alcuni giorni al fianco della fantastica Barbara Torresan per preparare il nuovo libro (post, e libro, a breve!), è che metto sempre più cura nel preparare i set per le foto rendere il cibo sempre più appetitoso possibile (anche se sono sempre più foodwriter che fotografa, come tengo sempre a sottolineare qua e là). E le mie foto mi piacciono molto!

Ormai è da febbraio che lavoro a questo progetto e sono tantissime le ricette che mi sono davvero piaciute, in finale di post trovate qualche link alle mie preferite di questo inizio di primavera.
Aprile è volato, tra la Pasqua e il compleanno ci sono state un paio di giornate così intense che credo di risentirne ancora oggi: abbiamo infatti registrato alcuni video, anche se per ora avete visto solo questo:

E questo

Nelle prossime settimane ne arriveranno altri, tutti super divertenti, o almeno spero che li vedrete così. Non sono un’attrice e le cose le faccio di pancia, ma visti i complimenti che ho ricevuto direi che il messaggio è passato. Mara Maionchi non l’avevo mai vista prima, a differenza dei protagonisti dei prossimi video, ma è una persona così naturale e spontanea che l’alchimia è stata immediata. E poi ammetto che non è poi molto distante dalla mia vera mamma: frizzante, esplosiva e senza troppi peli sulla lingua.

Due giorni pieni per le riprese: risate, un po’ di tensione, la stanchezza a fine giornata, mista all’adrenalina che sale quando fai quello che ti piace fare. La squadra che ha realizzato i video era magnifica: la produzione, a cura di Zero Table Top, davvero eccezionale; il supporto creativo di We Are Social; e i piatti di Dishes Only. Poi, ultimi della lista, ma primi artefici e supporter di questa mia nuova esperienza davanti la telecamera, tutto il team marketing Buitoni che a turno è venuto a vedere le riprese, a sorridere e mettermi a mio agio.

Per altro, ma tralascio per privacy, non vi ho mai raccontato della cena con giro pizza e karaoke a cui ho partecipato, organizzata per festeggiare gli ottimi risultati dell’anno prima e alla quale mi sono aggregata molto volentieri, che mi ha fatto tornare con la mente le cene di fine anno, al liceo. Ecco, il team marketing Buitoni è un bellissimo gruppo di lavoro, hanno millemila riunioni e progetti su cui mettere la testa ogni giorno, ma sanno anche divertirsi, proprio come mi accadeva al liceo (è il mio “termine di paragone” perché alla fine io non ho mai fatto parte di grandi gruppi di lavoro, abituata come sono a fare tutto da me). E spero mi passino la similitudine se dico che, proprio come in ogni bel gruppo, anche qui si trovano i “personaggi” che garantiscono lo sviluppo di belle storie: ci sono i nuovi arrivati (stagisti); il bello della classe (sì, sei tu; ma anche tu; e tu!); quello che “mi si nota di più se…”; il simpatico; la bella; le #bff (miglioriamichesempre)… Tutti, proprio tutti, gli stereotipi liceali, ma perfettamente amalgamati e complici, anche con i “capi/professori”.

IMG_2200

Un ringraziamento particolare va a Federica, la mia “smiler” ufficiale: non so se esista nel mondo un ruolo simile, ma io tendo ad essere piuttosto seria, nonostante sia una persona piuttosto solare, e fare un bel sorriso davanti alla telecamera è fondamentale. Io il bel sorriso ce l’ho, senza troppa falsa modestia, ma ho bisogno di qualcuno che lo susciti, altrimenti mi sento scema e Federica sapeva farmi ridere al momento giusto.

Le mie ricette preferite di questa primavera:

One Reply to “Mamma Maionchi e qualche ricetta”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.