Jamie Magazine Italia: correte in edicola!

Jamie Magazine Italia: correte in edicola!

Ieri è uscito il primo numero di Jamie, la versione italiana del magazine di Jamie Oliver, e ne sono davvero felice.
Ma riavvolgiamo il nastro perché questa frase andrebbe, in realtà, a metà di questo post, ma è sempre bene cominciare dalla notizia; poi però ci sono io e il mio modo di raccontare le cose, per bene, dall’inizio, senza perdere un dettaglio.
Durante le ultime Identità Golose incontro, tra i corridoi dei produttori, Francesca Sponchia, detta Franceschina di Milano Loves Food, e – dopo esserci aggiornate reciprocamente sulle condizioni dei nostri bimbi, dato che ne abbiamo entrambe due e della stessa età – mi parla del suo nuovo impegno: realizzare, arruolata dall’editore Maverick Greissing, l’edizione italiana di Jamie Magazine e già che c’è mi chiede se per caso io sia capace di tradurre dall’inglese all’italiano e se fossi interessata a collaborare.

– Io che ho visto praticamente ogni show di Jamie e possiedo tutti i suoi libri.
– Io che sono abbonata da anni al Jamie Magazine via iPad.
– Io che ho visto più volte lo speech di Jamie al TED (Teach every child about food) che “Dirty Dancing” (e vi dico che quest’ultimo lo so a memoria).
– Io che seguo con passione i successi della Food Revolution.
– Io che l’inglese lo so e che per piacere e per mestiere non faccio altro che cercare in giro ricette straniere da tradurre.
– E soprattutto io che nei miei sogni mi vedo così: vivo in Inghilterra, ho una casetta con prato all’inglese, in mano una tazza di caffè bollente, sono in pigiama (un bel pigiama) e osservo mio marito – in jeans, a torso nudo e piedi nudi – chino nell’orto che abbiamo sul retro raccogliere i primi pomodori di stagione, per poi girarsi verso di me e chiedermi: “What would you like for lunch, my love?”. Mio marito è Jamie.

Secondo voi, potevo dire di no?

E così, a distanza di un paio di settimane da quell’incontro con Francesca mi arriva nella casella mail “Edgy Veggie“, il pezzo che ho tradotto e trovate oggi a pagina 37 del numero italiano di Jamie Magazine: cinque ricette a base di verdura e frutta, tra le quali una favolosa torta di mele vegan che non ha nulla da invidiare alle classiche torte di mele.

Jamie Mag

La rivista è stata lanciata mercoledì scorso alla presenza di giornalisti e curiosi ed è intervenuto in prima persona Andy Harris, editor inglese di Jamie Mag, che con Maverick Greissing ha svelato la copertina e raccontato i progetti futuri del neonato magazine: 114 pagine, più di70 ricette e foto meravigliose.

A questo punto non mi resta che augurarvi Buona Pasqua, anche perché le ricette per questi giorni di festa le trovate tutte su Jamie, dall’agnello al dessert. E auguro una felice Pasqua anche a tutte le splendide persone che, coordinate da Francesca, hanno collaborato come me alla realizzazione del primo numero: ElisabettaJasmineClaudiaMonicaLucaMariachiaraMartaCarlo.

N.B. Non poteva mancare la parte online con il sito jamiemagazine.it e la pagina Facebook di Jamie Mag Italia per non perdere aggiornamenti e ricette.   



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.