Festeggiare Capodanno con un neonato: si può fare!

Da Natale a Capodanno il passo è brevissimo. Tra poco meno di ventiquattro ore si chiuderà il 2011, una grande annata.
Nonostante la crisi (quella c’è per tutti), qualche dispiacere (è morto il mio adorato cane) e alcune difficoltà (riprendere a lavorare dopo il parto non è certo semplicissimo), questo 2011 è stato un anno speciale: primo, perché è nato Tom e, secondo, perché è uscito il mio secondo libro “Due cuori e una culla“.

Per festeggiare come si deve ci vuole una bella serata: ma come fare quando si ha un bambino piccolo? Si può fare, e sono qui per darvi qualche suggerimento.

Prima di tutto dovrete (voi e il vostro compagno) farvi un breve esame di coscienza e porvi le seguenti domande:
1. Mi interessa davvero aspettare la mezzanotte o da sempre reputo questa festa una convenzione inutile?
2. Siamo più i tipi da cenone o da discoteca?
3. Vogliamo festeggiare in santa pace o vedere che faccia farà nostro figlio a mezzanotte?
4. Preferiamo stare a casa o andare dagli altri?
5. Abbiamo l’abitudine di farci un viaggio oppure preferiamo fare l’amore tutta la notte fino a quando l’ultimo vicino non ha sparato l’ultimo botto in suo possesso?

Vi siete dati una risposta? Siete d’accordo? Bene.
Ah, sappiate che l’ultima opzione è impraticabile: quest’anno c’è il divieto di sparare fuochi d’artificio. A meno che non vogliate fare i vaghi e cogliere l’occasione per prolungare la piacevole notte fino a che non sarete stremati!

Tornando alla questione neonato, perché vi ricordo che avete fatto un bambino nel frattempo, ecco cosa potreste fare.
1. Cari nonni – Se voleste prendervi una sera per festeggiare da soli o con i vostri amici senza preoccuparvi di come e se dormirà il piccoletto potete sempre lasciarlo, per una notte, dai nonni. Prima, ovviamente, chiedete loro se non avessero già dei programmi. La soluzione è valida soprattutto se lo conosco bene, poi dovrete capire come fare perché molto dipende da quanti mesi ha vostro figlio, se lo allattate ancora e – soprattutto – se avete voglia di lasciarlo con i nonni.
2. Carissima baby-sitter – Carissima nel vero senso della parola! Una baby sitter a Capodanno costa una fortuna, ma c’è chi vuole e può permetterselo. Mi raccomando, però, cercate qualcuno di cui vi fidate veramente e non optate per una soluzione last-minute. È il primo capodanno di vostro figlio, qualcuno che – trasgredendo – deciderà comunque di fare i fuochi ci sarà sicuramente e le urla dei vicini non mancheranno: siate certi che chi terrà il bambino abbia esperienza e senso di responsabilità.
3. In viaggio – Se questa fosse la vostra abitudine nessuno vi vieta di portarlo con voi. Tutte le precauzioni che avreste preso nei suoi riguardi stando a casa le prenderete comunque, solo che dovrete innalzare il coefficiente di attenzione di un buon 60%: ricordate che non avrà il suo lettino, tutti i suoi spazi e il clima potrebbe essere diverso da quello a cui è abituato. Buon viaggio!
4. Cena con amici senza figli – Pensate che nessuno verrà o vi inviterà perché “Siete quelli col bambino piccolo“? Be’, begli amici che avete! A parte gli scherzi, non vi preoccupate: fate i vostri inviti e vedrete che non rimarrete delusi. Chi ama fare i cenoni è sempre disponibile e dovrete esserlo anche voi. Se sarete voi ad andare da qualcuno portatevi il cibo per il piccolo, non potete pretendere che tengano in casa degli omogeneizzati.
5. Cena con amici con figli – “Siete quelli col bambino“? Ottimo, anche loro. Vi riunite tutti e ognuno si preoccupa del proprio oppure li chiudete in una stanza a prova di Neonato&Co. e vi godete la serata tra genitori/amici. Preparate un tavolo per i piccoli, lasciateli girare senza costringerli a tavola e prevedete nel menu qualcosa che possano mangiare senza che i genitori stiano in ansia da “Oddio, c’è qualcosa che il/la mio/a può mangiare?“. Ricordate di comprare le stelline da accendere a mezzanotte: piacciono a tutti e non fanno Bum!

Buon anno a tutte voi, a tutti voi, ai vostri figli, compagni e futuri figli.

Tom, suo padre ed io abbiamo 15 persone a cena (di cui due bambine) per cui vado a preparare!
Auguri.

(Foto: tobyleah)

2 Replies to “Festeggiare Capodanno con un neonato: si può fare!”

  1. noi abbiamo provato… non era tanto in forma però povero patato! Risultato alle 00:05 siamo scappati a casa! Pazienza! Poteva sicuramente andare peggio! 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.