Comfort Foodie è in libreria

Questo blog è nato da poco, ma già mi riempie di gioia e soddisfazioni.

A pochi mesi dalla sua nascita è partito, grazie a Tatjana Pauli di Gribaudo e alla mia editor Daniela De Rosa, il progetto-libro e ne vado molto fiera.

Questo è il mio primo libro di cucina, di quelli veri.

Ho scritto due libri, ma erano romanzi con ricette (un genere che amo e che spero presto di tornare a fare) e sopratutto non c’erano le foto. So bene che chi ama la cucina, come me, non bada troppo all’immagine se poi la spiegazione della ricetta non è corretta e per questo ho sempre curato molto quella parte, ma le foto – dico, le foto – danno proprio quel “non so che” che ti fanno amare ancor più una ricetta, un piatto, un blog, un libro.

A chi mi chiede del mio mestiere (per me ormai lo è a tutti gli effetti) da foodblogger ho sempre detto di considerarmi una foodblogger atipica perché da sempre per me contano più le parole e le ricette, piuttosto che le foto.

Io scrivo di cucina, il mestiere di fotografo lo lascio fare a chi lo sa fare. Mi diletto ogni tanto grazie a Instagram, ma nulla di più. A ognuno il suo mestiere e la sua passione. La mia è il cibo e cerco di descriverlo al meglio.

Poi però, vivendo in Rete, riconosco l’importanza di foto e video e il loro impatto immediato che spesso conta più di mille parole e così cerco sempre di inserire foto azzeccate, mie o di altri, per dare l’idea di quel che si legge nei miei post. È per questo che accanto alle mie parole, alla mia idea di comfort food e alle mie ricette, nel libro troverete splendide foto, realizzate da Bianca Puleo.

Comfort Foodie, ve lo dico, è proprio uno di quei libri di ricette che piacciono a me (e spero anche a voi) e con i quali ormai ho riempito la casa: belle foto, ricette ripetibili senza troppi sforzi, ma sopratutto ricette da fare e rifare, un libro da sfogliare e riprendere in mano quando viene da dire “Uh, come si faceva quel piatto?”.

Un po’ coffee table book e un po’ guida pratica per ricette goduriose.

È un libro fatto da un gruppo eccezionale di donne che prima dell’estate, mentre il mio pancione si faceva sempre più grosso, hanno lavorato con me alla sua realizzazione e che non smetterò mai di ringraziare perché mi hanno insegnato talmente tanto in poco tempo che non vedo l’ora di lavorare di nuovo insieme!

Grazie ad Alessandra Avallone e Anna Montoldi per aver messo le mani nelle mie ricette e avermi insegnato mille trucchi; a Bianca Puleo per le splendide foto; a Veronica Leali e Cecilia Carmana per tutti i props e lo styling. Un ringraziamento va anche a Daniela, Vincenzo, Enrico e Kathrin per le location.

Del dietro le quinte di questo libro ho molto da raccontare, ma lo farò con nuovi post, parlando di cibo e ricette, come piace a me.

Da oggi, 23 ottobre 2013 (che poi il 23 a Roma è un numero molto fortunato!), lo trovate nelle librerie, sul sito Fetrinelli e su Amazon.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.