Parmigiana di carne, ovvero la cotoletta al sugo

L’altra sera avevo otto amici per cena e come sempre mi ritrovo davanti all’enorme dilemma del comfortfoodie: preparo dei piatti comfort, ormai approvati e dal successo assicurato, oppure mi butto su qualcosa di più foodie e provo un piatto nuovo?

Ho scelto il comfort, anche perché fino all’ultimo ero convinta di dover passare il pomeriggio fuori casa con i bimbi e invece ho scoperto poi che non sarebbe andata così, ma ormai il menù era deciso: cacio e pepe, parmigiana di carne e cheesecake al frutto della passione (qualcosa di un po’ più foodie dovevo pur farla).

La parmigiana di carne è una ricetta di cui scrissi già nel mio primo libro “Due cuori e un fornello” proprio perché fa parte del gusto comune di casa mia. È una ricetta di mia suocera, anche se in realtà la mia nonna e la mia mamma l’hanno sempre preparata in modo simile chiamandola semplicemente “carnina al sugo”, che nulla ha a che vedere con la più famosa pizzaiola.

La parmigiana di carne non è altro che la cotoletta ripassata in un buon sugo e coperta con mozzarella e parmigiano, proprio come la parmigiana classica, ma con la cotoletta al posto delle melanzane.

Non è certo un piatto chic, ma di sicuro è uno dei piatti più comfort che conosca e lo è per vari motivi:

1. La cotoletta o carne impanata è un piatto che piace sempre.

2. Immergendo la carne impanata nel sugo si ottiene un gusto che in bocca e nella memoria gustativa di ognuno di noi si associa a seconda del proprio vissuto a: polpette della nonna, polpettone, pane e pomodoro, classica parmigiana… Scatenando il solito effetto Proust.

3. Non è vero che qualunque cosa fritta è buona: gli ingredienti, l’olio non bruciato e un sugo ben fatto, sono fondamentali!

Niente foto, ecco la ricetta.

Ingredienti (per 4-5 persone)

  • 480g di fettine di vitello o di petto di pollo
  • 300g di pangrattato
  • 100g di parmigiano reggiano grattugiato
  • 2 uova
  • 1 mozzarella
  • salsa di pomodoro (realizzato con 300 ml di passata di pomodoro, uno scalogno tritato e tre cucchiai d’olio)
  • sale q.b.
  • Olio di semi per friggere q.b.

Preparate le classiche cotolette: battete la carne; sbattete le uova con un pizzico abbondante di sale; passate le fettine prima nell’uovo e poi nel pangrattato, facendolo aderire bene alla carne. In una padella fate scaldare l’olio di semi e tuffatevi le cotolette. Fate cuocere bene da entrambi i lati fino a quando le cotolette non saranno dorate, poi fatele scolare in un piatto coperto con  carta assorbente. In una nuova padella fate un leggero soffritto con tre cucchiai di olio, scalogno tritato  e un pizzico di sale, aggiungete la polpa di pomodoro e fate cuocere circa 15 minuti, poi adagiatevi le cotolette. Lasciate che assorbano bene il sugo, girandole un paio di volte, poi mettete su ogni cotoletta una fettina di mozzarella ben strizzata, coprite con un po’ di sugo e concludete la cottura spolverizzando bene con il parmigiano grattugiato. Lasciate che i formaggi si sciolgano coprendo con il coperchio per 3-4 minuti e servite calde.

One thought to “Parmigiana di carne, ovvero la cotoletta al sugo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *