Il plumcake con ricotta e fragole

Vi racconto come nascono le ricette che trovate su un foodblog. O meglio, come nascono quelle sul mio.
Studio, faccio ricerche, provo – non riprovo molto, ma di certo provo. Non mi piace vestirmi uguale tutti i giorni e lo stesso accade con il cibo, anche se avere una famiglia comporta spesso che ci siano avanzi da riciclare il giorno dopo, non saranno mai la stessa cosa: il risotto diventa fried rice o riso al salto; la pasta viene gratinata; l’arrosto diventa polpette; e così via.

Capita di partire da un’intuizione casuale; da un sapore che si vorrebbe ricreare; da un’emozione che si vuole fermare nel tempo. E poi ci sono le riviste, come si fa da tanti anni, solo che invece di strappare pagine, salvo screenshot dell’iPad ogni volta che sfoglio le riviste a cui sono abbonata: Sale&Pepe, Living, Donna Hay, Jamie, GoodFood…
Tutto finisce nella cartella, sempre più ricca, di ricette “da fare”. Se a questo aggiungete anche tutti i link che collezionato su Pocket, potete immaginare che potrei tranquillamente passare il mio tempo su un’isola deserta, con cucina, a scrivere ricette per poi postarle tutte in una sola volta, appena raggiunta nuovamente la terra ferma e una connessione veloce.

Tra le varie ricette primaverili che volevo preparare e postare c’era la “Raspberry-Ricotta Cake” che avevo visto su Bon Appétit tempo fa. Questa, per capirci. La volevo fare, ma non trovavo mai il tempo. Poi qualche giorno fa la mia amica e foodblogger Giulia pubblica ricetta e video (per altro goduriosissimo, bravo anche a Tommy) di quella stessa torta e così il mio screenshot è passato dalla cartella “da fare” al “cestino”, perché non mi piace riprendere le ricette pubblicate sui blog italiani.

IMG_0218

Prima di cliccare su “Vuota cestino” mi sono ricordata delle ultime fragole, quelle buone (ché si sa che le fragole ormai durano troppo poco), che avevo messo in freezer e volevo fortemente usare. Poi c’era quella ricotta ormai vicina alla data di scadenza. E poi, ragione ancor più forte per preparare un dolce, c’era la teglia RIESS che mi fornito Dishes Only, come potevo buttare tutto per un caso?

È bastato cambiare un pochino la ricetta, darle una nuova “forma” e fotografarla, per mostrarvela ora in tutta la sua bellezza (quella della teglia) e bontà!

IMG_0220Plumcake con ricotta e fragole

  • 3 uova
  • 250 g di ricotta fresca di pecora
  • 1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 230 g di farina
  • 220 g di zucchero
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • 115 g di burro fuso
  • 200 g di fragole surgelate

Amalgamate in una ciotola la ricotta, le uova e la vaniglia. In un’altra ciotola mescolate tutti gli ingredienti secchi: la farina, lo zucchero, il lievito e il sale. Aggiungete gli ingredienti umidi e mescola bene. Infine unite il burro fuso e tutte le fragole, meno 4 o 5 che sistemerete in cima al plumcake prima di infornarlo. Bagnate un foglio di carta da forno, strizzatelo e sistematelo nella teglia da plumcake, versatevi l’impasto, unite le ultime fragole e infornate in forno caldo a 180°C per 50 minuti. Lasciate raffreddare su una gratella e servite cosparso di zucchero a velo.

IMG_0222

Teglia REISS

  • Handmade by: RIESS
  • Color: Cream & Peach
  • Material: Porcelain Enamel
  • Dimensions: 30 x 10 x 6.5 cm.

Piattino CROCHET

  • Handmade by: Giovelab
  • Color: White
  • Material: Porcelain
  • Dimensions: 19 cm.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *