Gamberetti burro e aglio (anche per gli spaghetti)

Gamberetti burro e aglio (anche per gli spaghetti)

Rieccomi!

Sono riemersa dalla mia due giorni torinese alla Holden. Le mie cinque ore di chiacchiera “Intorno al cibo” sono state intense, interessanti, a tratti divertenti e di sicuro mi hanno insegnato molto: ho rivisto la ragazzina di vent’anni che si lasciava ispirare dal professore di turno; ho rivisto le facce dei miei compagni di liceo, quelli scazzati che avrebbero voluto essere da un’altra parte, ma come gli chiedi di che squadra sono e qual è il loro piatto del cuore si tirano su belli tronfi e hanno voglia di parlare; ho visto il ragazzo che non vedeva l’ora che qualcuno gli parlasse di cibo e scrittura; quella che “sa già tutto” e te lo mostra con due sguardi; e quello intento a ticchettare sul computer che tu, in cattedra, passi il tempo a chiederti se stia prendendo appunti (nonostante sappia che avrà le tue slide dopo due giorni) o stia scrivendo la formazione da portare al fantacalcio la sera stessa, tanto è preso.

Qualunque cosa tu stessi facendo, sappi che eri molto credibile.

Ho usato la parola “credibilità” non a caso, infatti la ricetta di oggi è la dimostrazione che si può creare un piatto “credibile” con 5 ingredienti: spaghetti, aglio, burro, gamberetti e peperoncino.

La ricetta di oggi è quella che ho preparato maggiormente in dicembre e anche quella che, a quanto pare, mi ha dato la possibilità di essere inserita tra i 10 instagrammers da seguire nel 2015 secondo “We love food” (vedi alla voce #personalbranding).

La ricetta arriva da “Once upon a chef”, un blog che seguo spesso e la chef in questione è Jennifer Segal, una bellissima donna, ex chef, mamma, e bravissima fotografa: le sue ricette riescono sempre.

Prima di tutto si parte dai gamberetti, che potete comprare surgelati o freschi a vostro piacimento, e poi potete decidere voi come utilizzarli: bruschette, pasta, risotti…

Ingredienti

  • 1kg di gamberetti grandi o gamberi, sgusciati e puliti
  • 2 cucchiai di olio d’oliva
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino di pepe nero
  • 2 grossi spicchi d’aglio, tritati
  • 4 cucchiai di burro non salato, ammorbidito
  • 1 pizzico di prezzemolo tritato fresco
  • 320g di spaghetti

Preparazione
Preriscaldare il forno a 180° C. Sistemate i gamberetti su una teglia e conditeli con l’olio d’oliva, sale, pepe e aglio. Informate per 6-8 minuti, o fino a quando i gamberetti saranno rosa. Aggiungete immediatamente il burro direttamente sulla teglia calda e mescolare fino a quando fuso. Trasferite i gamberetti con la loro salsa al burro in un piatto da portata, cospargere con un po ‘di prezzemolo fresco e servite con il pane caldo o teneteli da parte per la pasta.
A questo punto preparate la pasta, scolatela al dente, mantenendo da parte un po’ dell’acqua di cottura, trasferite i gamberetti e la pasta in una padella capiente e saltate il tutto, bagnando con un paio di mestolini di acqua di cottura.
Servite subito.

NOTA
Pulizia dei gamberi: per prima cosa  dategli una bella sciacquata sotto l’acqua corrente, poi per sgusciarli staccategli la testa, premete leggermente il guscio verso la coda e lasciate scivolare via la polpa. Se vi si dovesse spappolare in mano o se il carapace si stacca con eccessiva facilità è segno che il pesce non è molto fresco. Se poi odorasse di ammoniaca…. che ve lo dico a fare? Buttatelo! E mi raccomando, sia che siano freschi o surgelati, ricordatevi di eliminare il filamento nero sul dorso con una piccola incisione.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *