E finalmente, ho fatto il tronchetto

Sono anni che mi ripropongo di realizzare uno dei superclassiconi natalizi, ovvero il tronchetto di Natale e #oggifesteggio questo momento con un post, un video e una ricetta da condividere, augurandovi uno splendido Natale.

Il tronchetto, il cui nome italiano non mi ha mai fatto impazzire, è un dolce farcito e decorato che in Francia chiamano “Bûche de Noël”. Lo vedete, non trovate anche voi che detto così suoni più, più, più… più francese? E c’è poco da fare, in questa lingua anche il più semplice dei rotoli di pan di spagna diventa subito un dolce di alta pasticceria.

Non che il mio tronchetto sia meno impegnativo, anzi: si lavora per un risultato impeccabile qui, che credete!

La cosa che più mi piace del tronchetto è dare alla glassa quell’aspetto “legnoso”, mi diverte venare il cioccolato con la forchetta prima che indurisca e decorare il tutto per renderlo natalizio e elegante allo stesso tempo. Il problema si pone se si mettono in mezzo i bambini, perché con tutte le belle decorazioni di Paneageli lo spazio lasciato alla fantasia è immenso.

Il mio consiglio per questo Natale infatti è il seguente: preparate due tronchetti, uno per i più piccini e uno per i grandi, così potrete fare le decorazioni che preferite e farcirlo come vorrete.

Oggi, per velocità e praticità, ho usato il Dolce Neve Paneangeli con l’aggiunta di cacao: questa crema montata con l’aggiunta di latte rende benissimo e ha quel gusto soffice che piace a tutti. Nessuno vi vieta però di usare, come farcitura, anche una classica crema al cioccolato.

Prima di passare a ingredienti e preparazioni, seguite tutti i passaggi guardando attentamente il video che ho realizzato per Paneangeli qualche giorno fa.

Per la pasta del tronchetto

  • 5 uova
  • 150 g di zucchero
  • 120 g di farina
  • 30 g di fecola di patate
  • 1/2 fialetta di aroma alla mandorla Paneangeli
  • zucchero a velo Paneangeli

Per la farcitura

  • 1 busta di Dolce Neve Paneangeli
  • 300 ml di latte
  • 50g di cacao

Per la copertura e guarnizione

  • Gelatina di albicocche o pesche
  • Glassa al cacao Paneangeli
  • Zucchero in granella Paneangeli
  • Decorazioni al cioccolato Paneangeli
  • Riccioli di cioccolato Paneangeli
  • Perline morbide Paneangeli
  • 1 panetto di pasta di zucchero Paneangeli
  • Colla alimentare Paneangeli
  • Colorante alimentare rosso in gel Paneangeli
  • Matite cioccocaramel Paneangeli

Preparazione

  1. Montate le uova intere a temperatura ambiente con lo zucchero in una planetaria per circa 20 minuti, o finché il composto non sarà quasi triplicato.
  2. Unite la farina setacciata insieme alla fecola e unite l’aroma di mandorla. Mescolate il composto dal basso verso l’alto con una spatola in modo che non si smonti.
  3. Stendete l’impasto su di un foglio di carta forno, posto su una leccarda da forno delle dimensioni di 40×30 cm e livellatelo con una spatola piatta e liscia fino a raggiungere lo spessore di 1 cm.
  4. Infornate in forno preriscaldato a 220° per 10 minuti (non di più); la superficie del dolce deve diventare appena dorata e non dovrete mai aprire il forno che tratterrà al suo interno l’umidità.
  5. Estraete la pasta biscotto dal forno, toglietela immediatamente dalla teglia e poggiatela con tutta la carta forno su di un piano.
  6. Spolverizzate subito la superficie della pasta biscotto con dello zucchero semolato, che servirà a non farla appiccicare e sigillatela immediatamente con della pellicola, ripiegandola anche sotto i lati. Questo servirà a fare in modo che la pasta biscotto raffreddandosi trattenga al suo interno tutta l’umidità necessaria a renderla elastica a sufficienza da piegarsi senza creparsi.
  7. Preparate la farcitura montando Dolce Neve con il latte per circa 4 minuti, poi aggiungete il cacao sempre incorporandolo dal basso verso l’altro per non smontare la crema.
  8. Quando la pasta biscotto sarà fredda togliete la pellicola, farcitela con abbondante crema al cioccolato, spalmandola su tutta la superficie con un cucchiaio o con un lungo coltello a lama liscia. Lasciate un margine di circa 2 cm per evitare che sbordi quando andrete ad arrotolarla.
  9. A questo punto arrotolate delicatamente la pasta biscotto, poi avvolgetela nella carta da forno e ponetela nel frigorifero per circa 20 minuti.
  10. Decorate il tronchetto come segue: realizzate i fiocchi di neve grazie agli stampini ad espulsione perfetti per la pasta da zucchero, pasta che avrete ammorbidito con le mani e poi steso con l’aiuto dello zucchero a velo; lasciate un pezzo di pdz da parte per colorarla di rosso e formare il fiocco per la vostra etichetta; infine, la targhetta la ritaglierete con uno stampo per biscotti della forma che preferite e vi scriverete i vostri auguri sopra con le comode matite cioccocaramel.
  11. Spennellate il tronchetto farcito con la gelatina, fate scaldare la glassa al cacao e versatela immediatamente su tutta la superficie del tronchetto e subito dopo, con i rebbi della forchetta, realizzate le righe per dare l’effetto legno.
  12. Cospargete il tronchetto di riccioli di cioccolato, decorazioni al cioccolato e granella di zucchero. Con l’aiuto della colla alimentare attaccate i fiocchi di neve, la targhetta e il fiocco e servite il vostro bel tronchetto natalizio.

Io #oggifesteggio così, e voi?

P.S. Per scoprire e acquistare tutti i prodotti che ho utilizzato per il mio tronchetto, e altri ancora, andate sullo shop ufficiale di Paneangeli .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *