Macedonia tiepida e un po’ foodie

Macedonia tiepida e un po’ foodie

Ricordate la mia collaborazione con Hotpoint-Ariston?

Beh, una delle ricette che ho realizzato con lo steam blender che mi ha regalato davvero tanta soddisfazione è quella che vi propongo oggi: una macedonia calda e speziata, perfetta per l’autunno/inverno, che ricopre una crema bavarese e per finire si accompagna con del buon croccante fatto in casa.

È un’idea più foodie che comfort, ma mi sono divertita davvero tanto a pensarla, prepararla e mangiarla. Ho realizzato un bel piatto, anche visivamente, e questo non capita sempre dato che i piatti comfort sono più spesso di sostanza piuttosto che di presenza.

La ricetta richiede alcuni passaggi, ma sono certa che riuscirete a riprodurla anche voi. Nel caso non aveste uno elettrodomestico per cuocere a vapore, potete organizzarvi con i classici cestelli cinesi da sistemare su una pentola nella quale avrete messo l’acqua e le spezie.

Macedonia tiepida speziata

Ingredienti

Per la macedonia

  • ½ zucca pulita e decorticata
  • 1 pera
  • 2 susine
  • 1 mela
  • ½ cucchiaino di cannella
  • ½ cucchiaino di noce moscata macinata
  • 3 chiodi di garofano
  • 2 mandarini
  • 1 melograno

Per la bavarese

  • 4 tuorli (non buttate gli albumi!)
  • 80g di zucchero, 250ml di latte
  • 300 ml di panna
  • 3 fogli di colla di pesce
  • 1 baccello di vaniglia

Per l’uva brinata

  • albumi (quelli di prima) sbattuti
  • zucchero
  • uva nera o bianca

Per il croccante

  • 4 cucchiai di zucchero semolato
  • 2 cucchiai di acqua di spezie (cannella, noce moscata e chiodi di garofano)
  • 2 cucchiai di mandorle a fettine
Preparazione
Per la bavarese, ammorbidite i fogli di colla di pesce in acqua fredda; montate i tuorli con lo zucchero e portate a bollore il latte con la vaniglia. Eliminate il baccello, filtrate il latte e unitelo alle uova con lo zucchero. Rimettetelo sul fuoco a fiamma bassa e portate nuovamente a bollore. Togliete il pentolino dal fuoco, strizzate i fogli di colla di pesce e incorporateli alla crema; girate fino a che la gelatina non si sarà sciolta e lasciate raffreddare a temperatura ambiente, coprendo con un foglio di pellicola che farete aderire alla crema affinché non si formi la pellicina in superficie. Intanto montate la panna molto fredda, incorporatela alla crema fredda e trasferite il composto in stampini singoli. Lasciate in frigorifero almeno 4 ore.
Ora sbattete leggermente gli albumi, passatevi l’uva lavata e poi passatela in una ciotola nella quale avrete messo lo zucchero: scuotetevi dentro l’uva in modo che lo zucchero si incolli agli acini. Lasciate riposare un’oretta su un piatto. Pulite la zucca e tagliatela a cubetti; lavate la pera e fatela a fette spesse; sciacquate le susine e fatele a fettine; sbucciate e tagliate a cubetti la mela.
Prendete lo Steam Blender, versate le spezie sul fondo del bicchiere, riempite il serbatoio di acqua e il secchiello con la zucca per prima e poi il resto della frutta. Fate cuocere a vapore per 15 minuti.
Sbucciate il mandarino e il melograno e raccoglietene i chicchi.
Preparate il croccante facendo sciogliere in un pentolino lo zucchero con un paio di cucchiai di acqua speziata, filtrata, avanzata dalla cottura al vapore: quando il caramello avrà raggiunto un colore dorato buttatevi le mandorle e trasferite velocemente il tutto su un foglio di carta forno, su una superficie molto fredda (una teglia o un piano di marmo). Lasciate che il croccante si freddi prima di staccarlo e aggiungerlo al dessert.
A questo punto potete scegliere se ribaltare la vostra bavarese nel piatto, decorarla con tutta la frutta e il croccante oppure – come ho fatto io – scavare un piccolo buco al centro della bavarese per infilarci la zucca e successivamente tutta l’altra frutta pronta e guarnire con il croccante.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *