Mini tarte al passion fruit curd e ganache al cioccolato

Mini tarte al passion fruit curd e ganache al cioccolato

Per essere un post dedicato al comfort food diciamo che il titolo è un po’ troppo “alto”.

Ma se le definissi semplicemente: le migliori crostatine che abbia mai preparato e mangiato, sarrebbe meglio?

Il senso è lo stesso, perché quello che vi propongo oggi, in versione mini, è un dolce semplicissimo, un po’ “foodie”, ma davvero comfort, sopratutto per chi lo prepara e disgraziatamente deve anche occuparsi di assaggiare i singoli ingredienti in preparazione.

Se non avete mai mangiato la frolla cruda non siete degni di questo blog. L’ho detto.

Partiamo da un ingrediente fondamentale, geniale, buonissimo, acido e dolce come niente altro, e di una facilità di preparazione quasi da ridere: il passion fruit crud, una crema spalmabile a base di frutto della passione, uova, burro e zucchero.

tartechocpassioncurd1edit

La versione al limone è altrettanto golosa e buona, e la si trova anche al supermercato. Ma il piacere di preparare le cose in casa è davvero unico, sopratutto una domenica di inverno.

In questo periodo, come vi dicevo, sto cucinando davvero molto e le ricette potrò mostrarle solo dopo averle consegnate e fatte pubblicare al cliente, ma mi ritaglio spazi tutti per me e per la mia famiglia, fatti di coccole e comfort food, come sempre.

Queste crostatine però credo piacciano solo a me (in famiglia), al pari delle torte che vedono come protagonisti il cioccolato e i lamponi: l’unione tra acido e dolce è ciò che più mi adoro in ambito pasticceria. Non per niente amo gli after eight o il cioccolato all’arancia, come quello che mangiavo  in Irlanda: arance di cioccolato, grosse quasi quanto un’arancia, che divoravo uno spicchio dopo l’altro quando mi trovavo in estate a trascorrere qualche settimana di vacanza studio; avevo 15 anni, ero già un’amante del cibo e la passione per la scoperta di cibi a me sconosciuti.

Passiamo alle crostatine.

Sulla frolla credo possiamo avere tutti un precisa opinione comune: buona.

La cosa che io non amo sono le crostatine finte e odio chi mette un po’ di lievito nella pasta frolla: credo che il gusto e la consistenza di una crostata nascano solo dalla giusta combinazione di burro, farina, uova e zucchero e dalla capacità che hanno i vostri occhi, il vostro naso e l’aiuto di un buon forno di creare una base perfetta, che sia cotta in bianco o già ripiena.

Le crostatine in questione sono cotte in bianco, anche grazie all’acquisto migliore degli ultimi anni, che vi consiglio: i baking beans, io ho quelli di Tala.

Baking Beans and me

Ma passiamo alla ricetta, subito dopo avervi fatto venire l’acquolina in bocca con qualche foto.
tartechocpassioncurd5edit

tartechocpassioncurd4edit

tartechocpassioncurd3edit

Pasta Frolla (quantità per 8 crostatine; o 4 crostatine e 1 crostata da 18cm; o tanti biscotti)

  • 300g di farina
  • 150g di burro
  • 2 tuorli
  • 100g di zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • la buccia grattugiata di un limone

Unite la farina e lo zucchero, aggiungete le uova, il limone e il burro freddo fatto a pezzetti. Mischiate tutti gli ingredienti con la punta delle dita, con molta energia e create un impasto sferico, compatto e liscio. Coprite con la pellicola trasparente e lasciate riposare almeno per 30 minuti in frigorifero. Stendete la frolla, adagiatela nelle formine per crostata imburrate, bucherellate il fondo e coprite con carta forno e baking beans e fate cuocere in forno caldo a 160° per 15 minuti, eliminate i pesi e rimettete in forno altri 10 minuti per scurire la base.

Passion Fruit Curd (per 4 tortine)

  • 80ml di polpa di passion fruit (circa 4/5 frutti)
  • 1 uovo
  • 80g di zucchero
  • 50 g di burro freddo

In una pentolino sbattete l’uovo, lo zucchero e la polpa di passion fruit. Fate cuocere a fuoco basso, a bagnomaria, fino a quando non si addensa la crema, sbattendo sempre come fosse uno zabaione, poi aggiungete il burro freddo a cubetti e lasciate, sempre sbattendo, che si sciolga. Versate il curd tiepido in una sac a poche e riempite le crostatine.

Ganache al cioccolato

  • 125ml di panna fresca
  • 100g di cioccolato fondente
  • 30g di burro

Fate bollire la panna, trasferitela sopra al cioccolato che avrete già grattugiato in una ciotola. Fate sciogliere il cioccolato, unite il burro e lasciate intiepidire. Versate il tutto sulle tortine e sistemate in frigo almeno un paio d’ore.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *