Banana Bread

Cioè, volete dirmi che non vi ho mai parlato del banana bread?

Ecco quello che accade, senza falsa modestia, a scrivere di cibo da anni: cerchi un banana bread in rete, ti ricordi che la ricetta che più ami già l’hai scritta tu, in un libro, ma in tutto ciò non l’hai mai postata, o forse ne hai scritto solo in parte… Bah!

Misteri della rete.

Ad ogni modo, una delle ricette che più amo preparare è proprio il pane di banane, o meglio un plum cake morbido al profumo di banana che dura una buona settimana in dispensa e che fetta dopo fetta vi garantirà una partenza con i fiocchi, dato che per la colazione è una vera delizia.

Io solitamente lo preparo la sera, quando mi accorgo che le banane che ho comprato per Tommaso sono ancora tutte lì, e ormai sono nere.

Ecco, se un tempo la visione delle banane troppo mature mi faceva esclamare un fanciullesco “Bleah!!”, oggi ne sono strafelice perché vuol dire che è tempo di banana bread. E da oggi, lo è anche per voi.

  • 90 g di burro
  • 110 g di zucchero
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • 250 g di farina
  • 2 uova
  • 4 banane mature

Scaldate il forno a 180 °C; imburrate e rivestite con carta da forno una teglia da plumcake.
Nella planetaria o in una ciotola mischiate il burro ammorbidito, lo zucchero, la vaniglia, il lievito, il bicarbonato, le uova e la farina.
Se lavorate con la planetaria potete aggiungere direttamente le banane a pezzetti, se invece state lavorando con “olio di gomito”, prima di aggiungerle agli altri ingredienti trasformatele in poltiglia con una forchetta.
Mischiate bene tutti gli ingredienti fino a ottenere una pastella morbida e densa che verserete nella teglia.
Infornate e fate cuocere per un’ora facendo sempre il “test dello stecchino” per controllare la perfetta
cottura all’interno.
Per la colazione servitelo a fette con un po’ di zucchero a velo (e cannella, se vi piace). 

One thought to “Banana Bread”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *