Io e Simone abbiamo una passione in comune: la cannella.

In realtà abbiamo diverse passioni comuni, ma diciamo che la cannella è quella che più ci unisce, sopratutto perché i nostri rispettivi compagni non impazziscono per questa spezia.
E uno dei periodi migliori per abusarne è l’autunno, altra passione comune.
E perché non approfittare di Halloween o Thanksgiving per dar vita a ricette molto americane e molto cannellose?
Da diversi anni ormai è tradizione, mia e di Simone, realizzare una cenetta autunnale a cavallo tra queste due festività per poterci sbizzarrire a suon – o meglio a cucchiaiate – di zucche, castagne, cannella e sciroppo d’acero.
È lui l’addetto alla Pumpkin Pie, più che una torta una vera e propria sfida tra lui e la tradizione americana e quest’anno è stata superata a pienissimi voti e senza neanche ricorrere all’aiuto della tanto amata Libby’s, la regina delle puree di zucca già pronte.

Già perché l’ingrediente fondamentale è la purea di zucca, che se non viene bene rischia di rovinare tutto il dolce. Per non parlare poi della crosta che secondo Simone non deve essere né troppo dolce né troppo salata, quella ideale sembra sia la brisée di Laurel Evans, mia amica, foodblogger e americana doc.

Dopo anni di tentativi ci siamo e quello qui sotto è il risultato. Segue la ricetta.

Comfort food in questo periodo è sinonimo di Thanksgiving, ma anche di cannella, sciroppo d’acero, castagne, clementini… 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Pumpkin Pie
Recipe Type: Dessert
Cuisine: Americana
Prep time:
Cook time:
Total time:
Serves: 112
Ingredients
  • 160 g di farina fredda
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 1/2 cucchiaino di zucchero
  • 110 g di burro freddo e tagliato a cubetti di 1 cm
  • 30-50 ml d’acqua gelata
  • 1 cucchiaino di aceto di mele
  • 180 g di zucchero
  • 1 cucchiaino di mix di spezie
  • 2 uova
  • 1 lattina di LIBBY’S® 100% Pure Pumpkin o 425 g di purea di zucca
  • 1 lattina (12 fl. oz.) di NESTLÉ® CARNATION® Evaporated Milk
Instructions
  1. Per la pasta brisée come la fa Laurel è fondamentale che tutti gli ingredienti siano freddi.
  2. Mettete la farina in frigorifero per almeno 30 minuti; avvolgete i pezzetti di burro in pellicola e poneteli in freezer per 10 circa minuti prima dell’uso.
  3. In un robot da cucina con la lama di metallo mescolate insieme la farina, lo zucchero e il sale. Unite i pezzetti di burro freddi e lavorate rapidamente nel robot fino a ottenere un impasto di briciole grandi quanto piselli. In alternativa, usate due coltelli affilati per incorporare il burro con la miscela di farina.
  4. Versate questo composto in una ciotola capiente e unite l’aceto e 30 ml d’acqua ghiacciata, e mescolate bene con una forchetta. Il composto dovrà essere friabile ma rimanere attaccato se si pizzica tra le dita. Se necessario, unite ancora un po’ d’acqua.
  5. Trasferite su un piano di lavoro e impastate rapidamente finché il composto sta insieme. Formate una palla di impasto, avvolgetela nella pellicola e appiattitela a disco. Mettete in frigorifero per almeno 1 ora (meglio per una notte) prima dell’utilizzo.
  6. Per il mix di spezie: unite 1 cucchiaino di cannella, 1/2 cucchiaino di sale, 1/2 cucchiaino di zenzero, un pizzico di chiodi di garofano e una grattugiata di noce moscata.
  7. Mescolate lo zucchero e il mix di spezie in una piccola ciotola.
  8. Sbattete le uova in una ciotola grande.
  9. Mescolate la zucca e la miscela zucchero-spezie.
  10. Incorporate il latte evaporato.
  11. Versate nel guscio di pasta birsée.
  12. Fate cuocere in forno preriscaldato a 220°C per 15 minuti.
  13. Riducete la temperatura a 180°C e fate cuocere per altri 40-50 minuti.
  14. Raffreddare su una gratella per 2 ore.
  15. Servire subito o conservare in frigorifero.